Urban Hiking: il modo più epico per bruciare calorie camminando

Dic 23, 2021
admin
Urban Hiking

Foto: Pond5

Tira fuori gli stivali: l’escursionismo brucia più calorie della tua passeggiata standard e ti permette di immergerti nei benefici dei grandi spazi aperti. Ma uscire nel deserto, specialmente per un trekking di più giorni, non è sempre fattibile. L’escursionismo urbano sta cambiando, però, un’avventura alla volta. Questo sport in crescita trasforma i marciapiedi in sentieri escursionistici per ricreare la sensazione di un’escursione naturalistica a lunga distanza, nel bel mezzo di una città.

Solo perché non stai scalando il terreno roccioso non significa che sia una passeggiata nel parco: i professionisti lo zoccolo per una settimana o più alla volta, con una media di 20, 30 o anche 50 miglia al giorno. Incuriosito? Usa questi suggerimenti di Liz Thomas, un’escursionista di distanza che detiene il record di velocità non supportato delle donne di percorrere il sentiero degli Appalachi di 2.181 miglia (in 80 giorni e 13,5 ore), per partire ed esplorare una nuova città. Quello, o semplicemente vedere la tua città natale in un modo che non hai mai sperimentato prima.

8 Consigli escursionistici urbani per un’avventura a piedi che brucia calorie

1. Ottenere la marcia giusta
Battere in giro sul marciapiede tutto il giorno può essere più difficile per i piedi che il trekking sulla sporcizia, in modo da scegliere le scarpe e calzini con attenzione. Thomas fa escursioni in Altra Olympus per le donne (anche per gli uomini) perché sono robusti e imbottiti, e indossa calze maledettamente resistenti, che sono leggermente ammortizzate e non si accumulano o causano vesciche. Tiene anche alcuni extra nel suo zaino e spesso passa a una coppia fresca nel pomeriggio. “Nel tempo, il sudore sui piedi può mescolarsi con sporco o polvere e può aumentare l’attrito, portando a punti caldi e infine vesciche”, afferma. “Inoltre, l’umidità e la polvere nelle scarpe possono compattare le microfibre, rendendo le calze meno morbide e ammortizzate.”

È anche importante assicurarsi di essere protetti dagli elementi in caso di maltempo. Portare con sé alcuni buoni attrezzi da pioggia, come la giacca NW Alpine Eufrasia, la giacca Montbell Tachyon, e un ombrello facile da riporre come la versione REI compact travel.

“La cosa più importante è andare in luoghi che altrimenti non cammineresti, visitare quartieri che altrimenti non vedresti, prendere la stessa meraviglia avventurosa che avresti nel backcountry…”

Considera anche di avere occhiali da sole e bende per eventuali vesciche che si aprono.

CORRELATI: Le migliori scarpe per la corsa, Trekking e sport

2. Impilare il tuo pacchetto
Comprare snack e acqua lungo la strada sarà probabilmente più facile, ma è una buona idea portare un po ‘ di ciascuno con te in un pacchetto per ogni evenienza. Avere una mappa cartacea è anche intelligente, anche se hai intenzione di affidarti a una funzione GPS sul tuo telefono per aiutarti a navigare. C’è sempre la possibilità che il servizio sarà spotty o la batteria viene scaricata. È probabile che si può lasciare la bussola a casa, però. “Ne porto sempre uno durante le escursioni nella natura, ma nelle aree urbane, in genere puoi seguire i punti di riferimento per assicurarti di andare nella giusta direzione”, afferma Thomas.

3. Sicurezza prima
Cerca di usare sempre le strisce pedonali quando attraversi le strade, e nelle sezioni dove non ci sono marciapiedi, cammina contro il traffico, consiglia Thomas. “Spesso mi percorro lungo piste ciclabili, attraverso parchi o su percorsi in cui le auto non sono consentite per una maggiore sicurezza”, dice. Indossare indumenti con dettagli riflettenti e di essere più cauti (soprattutto durante le ore fioche al mattino presto o alla sera). Prova il berretto da corsa Mountain Hardwear Carinae per le donne o il berretto Quasar per gli uomini, che hanno una protezione solare integrata e finiture e logo riflettenti. La giacca Helly Hansen Aspire per le donne o la giacca Pace Block per gli uomini ha dettagli luminosi e può essere riposta nella borsa senza occupare molto spazio. Potresti anche indossare un gilet al neon per assicurarti di essere visibile. Una lampada frontale, come la Coleman CHT 4 (indossata sulla fronte), può aiutarti a vedere ed essere visto.

Scale pubbliche per escursioni urbane

Foto di Brian Davidson

4. Prendere le scale
Gli escursionisti urbani tendono a concentrarsi su come salire il maggior numero possibile di scale sul loro percorso, per imitare la pendenza di un’escursione tradizionale. L’obiettivo non è solo quello di salire gradini in un parco o in qualsiasi vecchio edificio, ma scale che collegano strade pubbliche. “Si tratta essenzialmente di strade per pedoni — marciapiedi nascosti sulle colline”, afferma Thomas. Da loro escursioni, si dovrebbe diventare più consapevoli delle infrastrutture pubbliche per i pedoni e vedere parti della città che non si potrebbe avere altrimenti. Vuoi individuare più scale? Molti sono contrassegnati su Google Maps, e Thomas suggerisce di guardare dietro i segni vicolo cieco-troverete spesso una serie di passi lì. Prova anche a fare una ricerca online di scale a piedi nella tua destinazione; molte grandi città hanno siti Web dedicati a trovare e mappare tutte le loro scale pubbliche e siti come publicstairs.com rapporti passi risultati in tutto il mondo.

5. Non guardare indietro
La seconda grande regola dell’escursionismo urbano non è tornare indietro o camminare per la stessa strada due volte — dovresti sempre coprire un nuovo terreno, come faresti in un percorso a lunga distanza in natura. Questo spesso significa che finisci per creare loop di rotatoria, e va bene così. “Non è sicuramente il modo più efficiente per andare, ma fornisce una vera escursione a lunga distanza in modo da poter sempre vedere cose nuove”, afferma Thomas.

6. Pave Your Own Way
Sì, come accennato, l’arrampicata su scale è una regola generale dell’escursionismo urbano, ma dovresti sentirti libero di pianificare il tuo percorso come preferisci. Scale non devono sempre essere la vostra priorità principale, dice Thomas. Recentemente ha completato il Selma a Montgomery National Historic Trail in Alabama, usando il suo percorso per ripercorrere il viaggio che gli attivisti per i diritti civili hanno marciato e questa estate sta creando un’escursione basata su un tema di seguire fiumi e acqua. “La cosa più importante è andare in luoghi che altrimenti non cammineresti, visitare quartieri che altrimenti non vedresti e portare in città la stessa meraviglia avventurosa che avresti nel backcountry.”

CORRELATI: 14 Trail Running Avventure da provare prima di morire

Trekking urbano

Foto di Steven Shattuck

7. Trova rifugio
Anche se non tutte le escursioni urbane comportano una notte, per quelli che lo fanno, è importante sapere dove riposerai e recupererai. Trovare un posto sicuro per dormire può sembrare più facile in una città che su un sentiero remoto, ma ci vuole un po ‘ di accortezza. “Prima di uscire, contatta amici o familiari che vivono nella zona e mappa il tuo percorso collegando i loro indirizzi”, suggerisce Thomas. Non conosci nessuno in città? Hotel, ostelli e case elencate su Airbnb possono anche essere tutte buone opzioni. Infine, considera sempre la posizione in cui prevedi di posare la testa quando determini il tuo percorso, suggerisce Thomas; non vuoi arrivare alla fine della giornata e ritrovarti bloccato a miglia di distanza dal tuo luogo di riposo.

8. Hang Tough
Per alcuni aspetti, camminare per le strade di una città può essere più semplice del trekking nella natura: non devi portare una tenda sulla schiena, per uno, e trovare cibo e bevande è di solito più facile. Ha le sue sfide, però, dice Thomas. Per uno, localizzare un bagno pubblico decente (dietro un albero non conta) può essere una lotta. E può essere difficile da spingere se stessi per continuare a muoversi dopo aver camminato tre ore più. “Verso la fine della giornata, c’è sempre una grande tentazione di rinunciare e prendere un autobus o un taxi per tornare a casa di un amico o in un hotel”, dice. “Quindi, in qualche modo, l’escursionismo urbano richiede in realtà più resistenza mentale di un’escursione nel deserto”, e anche disciplina. Rendi più facile andare lontano ripetendo un mantra preferito, suddividendo le miglia in pezzi gestibili e chiedendo a un amico di unirsi a te per sezioni o per l’intero viaggio.

Per ulteriori suggerimenti su attrezzi, allenamento e tendenze escursionistiche, consulta il sito Web di Thomas.

Divulgazione: Tutti i prodotti presenti sul nostro sito sono raccolti a mano dalla nostra redazione nella speranza di avvicinarti ai tuoi obiettivi di salute e fitness. Raccomandiamo solo prodotti che amiamo e crediamo che lo farai anche tu. In alcuni casi, potresti imbatterti in un link di affiliazione sul nostro sito, il che significa che riceviamo una piccola commissione se decidi di effettuare un acquisto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.