Titia de Lange-Gairdner Foundation

Gen 16, 2022
admin

Il lavoro: Il problema su cui de Lange si è concentrato negli ultimi due decenni è un problema di base nella biologia cellulare. I cromosomi sono fatti di proteine e una singola molecola di acido desossiribonucleico (DNA) e hanno due estremità. Il nostro corpo ha un sistema di sorveglianza vigile che è sempre alla ricerca di danni al nostro DNA, comprese le pause che possono portare a varie malattie, come il cancro. Le estremità dei cromosomi sono chiamate telomeri e il Dr. de Lange ha scoperto che sono legati da un complesso di proteine che ha chiamato shelterin. Il lavoro di De Lange ha affrontato il meccanismo attraverso il quale i telomeri proteggono le estremità dei cromosomi, un problema a cui si riferisce come “problema di protezione dell’estremità dei telomeri.”De Lange ha rivelato che i telomeri devono reprimere sei distinti percorsi di risposta al danno del DNA (DDR) che minacciano l’integrità del genoma. Ha identificato il complesso proteico shelterin che protegge i telomeri e ha stabilito come le subunità shelterin distinte reprimono diverse vie DDR.

L’impatto: Il suo lavoro ha risolto un enigma di lunga data in biologia, uno che ha profonde implicazioni per la nostra comprensione della proliferazione cellulare efficace, integrità cromosomica e una vasta gamma di disturbi umani, tra cui il cancro e l’invecchiamento. Il lavoro sul problema della protezione finale dei telomeri e sui tipi di instabilità del genoma che derivano dalla mancanza di funzione dei telomeri ha informato gli scienziati sugli eventi coinvolti nella tumorigenesi precoce quando i telomeri si accorciano a causa della mancanza di telomerasi. Le scoperte di De Lange sostengono che l’instabilità del genoma nel cancro umano è in parte dovuta alla perdita della funzione dei telomeri. Inoltre, capire come i telomeri risolvono il problema della protezione finale è direttamente rilevante per le telomeropatie, che sono malattie causate dalla compromissione della funzione dei telomeri.

Bio
Titia de Lange ha ricevuto una formazione in biochimica presso l’Università di Amsterdam e l’Istituto olandese del Cancro. Come parte della sua formazione universitaria, ha lavorato sull’espressione genica della globina con Richard Flavell al NIMR di Mill Hill prima di entrare a far parte di Piet Borst nel 1981 presso l’Istituto olandese del cancro come studente laureato. Nel 1985, ha ottenuto il suo dottorato di ricerca (cum laude) e si è unito Harold Varmus presso UCSF per gli studi post-dottorato. Con Varmus, ha isolato il DNA telomerico umano ed è stata la prima a dimostrare che i telomeri tumorali si accorciano. Nel 1990, è stata nominata Assistente professore presso la Rockefeller University, dove è stata promossa a professore nel 1997. Attualmente è il professore Leon Hess, professore di ricerca della American Cancer Society e direttore dell’Anderson Cancer Center presso la Rockefeller University. De Lange è membro (straniero) dell’EMBO, dell’Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti, della Royal Academy of Sciences olandese, dell’American Academy of Arts and Science, dell’American Association for Advancement of Science, dell’American Society for Microbiology, dell’Accademia delle Scienze di New York e dell’Istituto di Medicina. De Lange ha ricevuto il premio inaugurale Paul Marks per la ricerca sul cancro, il premio del Massachusetts General Hospital Cancer Center, il premio Charlotte Friend e G. H. A. Clowes dell’AACR, il premio Vilcek, il premio Vanderbilt, il premio Dr. H. P. Heineken e il premio Breakthrough nelle scienze della vita. Ha conseguito una laurea honoris causa presso l’Università di Utrecht. De Lange ha fatto parte dei comitati consultivi scientifici di molte istituzioni accademiche statunitensi ed europee, tra cui MSKCC, CSHL, il MIT Cancer Center, l’IMP di Vienna, il CRUK/LRI di Londra e il Ludwig Institute for Cancer Research. De Lange fa parte anche di diversi comitati di premiazione, tra cui la giuria Lasker, il comitato di selezione del premio Vilcek e il comitato del premio Pearl Meister Greengard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.