Rapporto Stati Uniti – Armenia

Dic 9, 2021
admin

Il Deputato Sherman ha l’ordine speciale di riconoscere il 100 ° anniversario del genocidio armeno
 Il Deputato Sherman ha l'ordine speciale di riconoscere il 100 ° anniversario del genocidio armeno
Lavorando per rafforzare i legami tra gli Stati Uniti e l’Armenia:
“Come membro anziano della Commissione per gli affari esteri della Camera, mi sono concentrato sul riconoscimento del genocidio armeno, sul riconoscimento del massacro di civili armeni a Sumgait, sull’aumento dei finanziamenti all’Armenia e al Nagorno-Karabakh e sull’aumento degli aiuti alla formazione militare per l’Armenia nonostante i tentativi dell’amministrazione di aumentare gli aiuti solo all’Azerbaigian”, ha detto Sherman. “Inoltre, sto lavorando per proteggere i diritti delle comunità cristiane e delle chiese in Turchia. Sto anche premendo il Dipartimento di Stato per esaminare la licenza del finanziamento della Banca Export-Import del satellite Azersat che potrebbe eventualmente dare al governo azero la capacità di bloccare le comunicazioni armene o sondare l’Armenia o il Nagorno-Karabakh.”
Sherman preme l’amministrazione sull’assistenza degli Stati Uniti all’Armenia
Dal 1993, il Congresso ha fornito circa billion 2 miliardi in assistenza all’Armenia. Questo finanziamento ha aiutato l’Armenia a passare dal comunismo a un’economia di libero mercato, a costruire istituzioni democratiche e a soddisfare i bisogni del popolo armeno.
Sherman ha lavorato per anni per lottare per un aumento dell’assistenza straniera all’Armenia. Nel 2009, Sherman è stato attivo nel garantire assistance 41 milioni in assistenza all’Armenia.
Nella più recente richiesta di bilancio del Presidente, ha chiesto 40 milioni di dollari in assistenza all’Armenia. Sherman sta sostenendo gli sforzi per ottenere ulteriori fondi per l’assistenza all’Armenia.
Opporsi all’esclusione dell’Armenia dall’integrazione regionale
Gli Stati Uniti dovrebbero opporsi attivamente a qualsiasi tentativo di escludere l’Armenia dall’integrazione regionale. Ecco perché Sherman ha sostenuto il blocco di qualsiasi U. S. assistenza per una ferrovia mal concepita che collega Azerbaigian, Georgia e Turchia escludendo deliberatamente l’Armenia.
Il presidente azero Aliyev è stato schietto sulle sue intenzioni riguardo a questo progetto. Ha detto: “Se riusciremo in questo, gli armeni finiranno in completo isolamento, il che potrebbe creare un ulteriore problema per il loro futuro, il loro futuro già cupo Sh” Sherman sta lavorando per assicurarsi che non un centesimo del denaro dei contribuenti americani sia usato per sostenere questo sforzo fondamentalmente anti-armeno e anti-americano.
I sostenitori di questa ferrovia mal concepita potrebbero potenzialmente rivolgersi a due agenzie governative statunitensi per assistenza: la Export-Import Bank e la Overseas Private Investment Corporation. Nel 2006, Sherman si è unito ai suoi colleghi della Commissione per i servizi finanziari della Camera nell’approvare in legge un emendamento che vieta a una di queste agenzie, la Export-Import Bank, di sostenere la ferrovia anti-armena.

La risoluzione sul genocidio armeno passa in Commissione per 1 voto

In un voto 23 a 22, la Commissione per gli affari esteri della Camera ha approvato la risoluzione 252 della Camera nel marzo 2010, riconoscendo ufficialmente il genocidio armeno.

Il deputato Sherman ritiene che sia giunto il momento che la Risoluzione sul genocidio in Armenia sia approvata dal Congresso e che il passaggio della Commissione per gli Affari esteri della Camera sia un passo importante verso il passaggio finale.

Per visualizzare la dichiarazione di apertura del Deputato Sherman, fare clic qui sotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.