Origliare una sessione di terapia-podcast della settimana

Dic 1, 2021
admin

Scegli della settimana: da dove cominciare?

La possibilità di ascoltare le sessioni di terapia di altre persone rende una premessa podcast allettante-e la psicoterapeuta Esther Perel Da dove dovremmo iniziare? (iTunes) lancia la sua seconda stagione con una serie di storie intriganti ma gestite con sensibilità. Perel è esattamente come si potrebbe immaginare un terapeuta di essere, e le sue conferenze Ted e libri hanno già attirato una notevole attenzione grazie alle sue teorie controverse su sesso nelle relazioni monogame.

Ogni episodio senza copione è una vera e propria sessione di terapia, condensata in 45 minuti. È come se fossi nella stanza con Perel e i suoi clienti. Proprio quando si è tentati di iniziare a gridare consigli, lei interviene con i suoi pensieri saggi e lampi di umorismo. “Penserò ad alta voce, ma questo non significa che abbia ragione”, dice, il suo accento belga ritagliato che la aiuta a suonare ancora più senza senso.

L’ultimo episodio si concentra su una coppia alle prese nel loro rapporto con la figlia che, negli ultimi due anni, ha trascorso 22 ore al giorno nella sua stanza a chattare con gli amici online. Perel prende in giro la storia di come la loro ragazza, adottata dalla Corea del Sud, è diventata isolata e vittima di bullismo in una scuola per lo più bianca. “Volevo che fosse appassionata di qualcosa di così brutto”, ammette la madre esasperata.

Perel lascia che la coppia risolva i propri sentimenti, offrendo un dolce “è giusto” quando lo fanno. Da dove cominciamo? è più di un semplice naso negli affari degli altri. È un esame di problemi e paure universali, sapientemente temperati dalle osservazioni incisive di Perel.

Le tue scelte: sette inquietanti, estranei alla vita e la gioia di aiutare

 Najib Aminy intervista un sostenitore di Trump per un po ' di rumore.
Najib Aminy intervista un sostenitore di Trump per un po ‘ di Rumore. Fotografia: Some Noise Podcast-Najib Aminy

Some Noise

Alcuni profili di rumore soggetti che cercano di ritagliarsi vite in contrasto con le aspettative della routine, della società o della famiglia. Lo fanno attraverso hobby, religione, lavoro, orgoglio locale, e qualsiasi altro numero di modi profondamente personali. Sono allo stesso tempo provocatori, vulnerabili e aperti. Il podcast fa un ottimo lavoro di coinvolgere l’empatia dei suoi ascoltatori. Si lascia sentirsi ispirato e sollevato.
Consigliato da James Laudano

Kate Kovach, Lauren Goins, Janet Metzger, Tom Clark e Trevor Goble dal podcast Tribulations
Suspenseful … Cast podcast di Tribulation. Fotografia: Adam Jahnke

Tribulation

Tribulation è un thriller per coloro che hanno voglia di un mistero di suspense con un culto inquietante, un po ‘ di amore, e un sacco di caccia. Imballando un pugno a destra fuori del blocco con il fuoco pilota e zolfo, mi sono trovato dolorante per ogni nuovo episodio da rilasciare … e sbalordito da colpi di scena che non avevo visto arrivare.
Consigliato da Allison Tiffany

 Brad Shaw, presentatore di Crazy Good Turns.
Brad Shaw, presentatore di Crazy Good Turns. Fotografia: Brad Shaw

Crazy Good Turns

Crazy Good Turns racconta storie positive di persone che scelgono di fare la differenza nella vita individuale e nella società. Entro due giorni dalla scoperta che avevo binge-ascoltato ogni episodio disponibile. Le sue storie espandono la mia visione e la serie in tre parti-Angels Foster, A Sense of Home e Homeboy Industries-che copriva aiutare i giovani dalla nascita all’età adulta è un favorito personale.
Consigliato da Ben Pitts

Guardian pick: quanto siamo divisi?

Common Ground Podcast logo tile rettangolare
Eludere i politici … Un terreno comune. Illustrazione: The Guardian

Common Ground

Il nostro nuovo podcast Common Ground è un tentativo di eludere politici e commentatori e andare dritto al popolo. Abbiamo riunito quattro australiani ordinari di diverse età provenienti da tutto il paese: Steve (34), Sharon (51), Josh (18) e Katrina (70) che rappresentano una sezione trasversale della politica dall’estrema sinistra alla destra attraverso i due principali partiti.

Volevamo porre loro domande sulle cose su cui i politici sembrano non smettere di combattere: immigrazione, cambiamento climatico, disuguaglianza, eutanasia e molto altro. Ogni settimana ascolterai la nostra chat panel su ciò che conta per loro e scoprirai come la vita delle persone influisce su chi vota.

Il podcast è ospitato dall’editor di Guardian Australia Lenore Taylor e la conversazione è moderata dall’autrice e ricercatrice sociale Rebecca Huntley.
Nel nostro primo episodio scopri cosa pensano del nostro sistema politico e potresti essere sorpreso di scoprire chi è d’accordo tra loro.
Consigliato da Miles Martignoni

Se hai un podcast che ami, invia i tuoi consigli a rowan.slaney @ theguardian.com

{{#ticker}}

{{topLeft}}

{{bottomLeft}}

{{topRight}}

{{bottomRight}}

{{#goalExceededMarkerPercentage}}

{{/goalExceededMarkerPercentage}}

{{/ticker}}

{{heading}}

{{#paragraphs}}

{{.}}

{{/paragraphs}}{{highlightedText}}

{{#cta}}{{text}}{{/cta}}
Remind me in May

Accepted payment methods: Carte di credito Visa, Mastercard, American Express e PayPal

Saremo in contatto per ricordarvi di contribuire. Cerca un messaggio nella tua casella di posta a maggio 2021. Se avete domande su come contribuire, non esitate a contattarci.

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi via e-Mail
  • Share on LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su WhatsApp
  • Condividi su Messenger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.