La pena di Leadership-Una dispensa al Lifestream Basic Seminar

Dic 21, 2021
admin

274.jpg

In ogni campo dello sforzo umano, colui che è il primo deve vivere perennemente nella luce bianca della pubblicità. Sia che la leadership sia affidata a un uomo o a un prodotto fabbricato, l’emulazione e l’invidia sono sempre al lavoro. Nell’arte, nella letteratura, nella musica, nell’industria, la ricompensa e la punizione sono sempre le stesse. La ricompensa è un riconoscimento diffuso; la punizione è feroce negazione e detrazione.

Quando il lavoro di un uomo diventa uno standard per il mondo intero, diventa anche un bersaglio per gli alberi dei pochi invidiosi. Se il suo lavoro è semplicemente mediocre, sarà lasciato gravemente solo se realizza un capolavoro, farà tremare un milione di lingue. La gelosia non sporge la sua lingua biforcuta all’artista che produce un quadro comune. Tutto ciò che scriverai, dipingerai, suonerai, canterai o costruirai, uno cercherà di superarti o di calunniarti, a meno che il tuo lavoro non sia impresso con il sigillo del genio. Molto, molto tempo dopo che è stata fatta una grande opera o una buona opera, coloro che sono delusi o invidiosi continuano a gridare che non si può fare. Piccole voci dispettose nel campo dell’arte sono state sollevate contro il nostro Whistler come una montagna, molto tempo dopo che il grande mondo lo aveva acclamato il suo più grande genio artistico.

Moltitudini accorrevano a Bayreuth per adorare il santuario musicale di Wagner, mentre il piccolo gruppo di coloro che aveva detronizzato e spostato sosteneva con rabbia che non era affatto un musicista. Il piccolo mondo continuò a protestare per il fatto che Fulton non avrebbe mai potuto costruire un battello a vapore, mentre il grande mondo accorreva sulle rive del fiume per vedere la sua barca a vapore.

Il leader è assalito perché è un leader, ed eccelle, il seguace cerca di deprezzarsi e di distruggere ma conferma solo una volta di più la superiorità di ciò che si sforza di surplantare. Non c’è nulla di nuovo in questo. E ‘ vecchio come il mondo e vecchio come le passioni umane invidia, paura, avidità, ambizione, e il desiderio di superare. E tutto non serve a nulla. Se il leader guida veramente, rimane il leader. Maestro-poeta, maestro-pittore, maestro-operaio, ognuno a sua volta è assalito, e ognuno tiene il suo alloro attraverso i secoli. Ciò che è buono o grande si fa conoscere, non importa quanto forte sia il clamore della negazione. Ciò che merita di vivere la vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.