Il calcolo uretrale femminile può essere presente con ritenzione urinaria acuta? Mahele M, Faridi M S, Singh KS, Singh RS – Formos J Surg

Feb 15, 2022
admin

Sommario

RAPPORTO di CASO

Anno : 2018 | Volume : 51 | Problema : 2 | Pagina : 81-82

Può uretra femmina calcolo presente con ritenzione urinaria acuta?
M Mahele, MS Faridi, Khumukchum Somarendra Singh, Rajendra Sinam Singh
Dipartimento di Urologia, Istituto Regionale di Scienze Mediche, Imphal, Manipur, India

Data di Presentazione 06-Maggio-2017
Data della Decisione 01-Giu-2017
Data di Accettazione 27-Ago-2017
Data di Pubblicazione Web 24-Apr-2018

Indirizzo per la Corrispondenza:
Dr. M S Faridi
Dipartimento di Urologia, Istituto Regionale di Scienze Mediche, Imphal, Manipur
India
Login per accedere all'id e-Mail

Fonte di Supporto: Nessuno, di Conflitto di Interesse: Nessuno

DOI: 10.4103/fjs.fjs_74_17

 Diritti e autorizzazioni

Abstract

Il calcolo uretrale è una causa molto rara uropatia ostruttiva. L’incidenza del calcolo uretrale è estremamente rara, meno spesso nelle femmine rispetto ai maschi. Di solito è associato alla patologia genitourinaria. Calcolo uretrale primario o nativo, formato in situ nell’uretra mentre i calcoli uretrali secondari o migratori provengono dal rene o dalla vescica e scendono nell’uretra. La maggior parte delle pietre uretrali primarie si formano in associazione con patologia funzionale o anatomica come stasi cronica, infezione del tratto urinario, diverticolo uretrale, stenosi meatale, stenosi uretrale, ascesso periuretrale o tratto fistoloso. La diagnosi del calcolo uretrale è talvolta difficile a causa della sua posizione e il fallimento della diagnosi può portare a lesioni uretrali, incontinenza urinaria o insufficienza renale. Presentiamo un caso di donna di 50 anni con ritenzione acuta di urina. All’esame genitale la pietra era visibile nel meato uretrale. Alla cisto-uretroscopia, non è stata rilevata alcuna anomalia uretrale. A seguito di un’ulteriore valutazione ecografica, non è stato visualizzato alcun calcolo nel rene o nella vescica. Il nostro caso è distinto perché non sono state rilevate anomalie anatomiche dopo una valutazione urologica completa.

Parole chiave: Femminile, calcolo uretrale, ritenzione urinaria

Come citare questo articolo:
Mahele M, Faridi M S, Singh KS, Singh RS. Il calcolo uretrale femminile può essere presente con ritenzione urinaria acuta?. Formos J Surg 2018;51:81-2

Come citare questo URL:
Mahele M, Faridi M S, Singh KS, Singh RS. Il calcolo uretrale femminile può essere presente con ritenzione urinaria acuta?. Formos J Surg 2018 ;51: 81-2. Disponibile da: https://www.e-fjs.org/text.asp?2018/51/2/81/231143

Introduzione In alto

Le pietre uretrali sono piuttosto rare e rappresentano fino al 2% di tutte le pietre del tratto urinario. Essi sono per lo più visto negli uomini a causa della lunga e tortuosa uretra e sono rari nelle femmine. Le pietre uretrali sono classificate in primarie formate nell’uretra in situ e secondarie formate nel rene o nella vescica urinaria e scendono nell’uretra. La maggior parte delle pietre uretrali primarie sono associate a patologia funzionale o anatomica. Il calcolo uretrale può presentarsi come ritenzione urinaria acuta, dolore uretrale, dolore perineale e rettale, flusso interrotto, flusso povero con dribbling e massa palpabile nell’uretra. Il calcolo uretrale nelle femmine senza alcuna anomalia anatomica è raro.

Relazione del caso In alto

Una donna di 50 anni ha presentato una ritenzione urinaria acuta. All’esame, i segni vitali erano normali, ma la vescica urinaria era palpabile. Non c’era storia di urolitiasi. All’esame genitale, la pietra era visibile nel meato uretrale . Il paziente ha rene a raggi X, uretere e vescica (KUB) che ha mostrato un’ombra radiopaca sotto i rami pubici . Con tutte le precauzioni, la pietra è stata rimossa manualmente. Nessun sanguinamento è stato notato dopo la procedura. Sulla cistouretroscopia, non è stata notata alcuna anomalia anatomica o abrasione uretrale. Inoltre, nessuna pietra è stata vista nella vescica urinaria. Ultrasuoni e KUB non hanno mostrato altre pietre nel tratto urinario. Il paziente è stato dimesso con normale svuotamento. Il paziente è stato seguito per 6 mesi senza alcuna difficoltà di svuotamento.

Figura 1: il Calcolo visto al meato uretrale
Clicca qui per visualizzare
Figura 2: X-ray del rene, dell’uretere, della vescica e a 11 mm di pietra in uretra (freccia)
Clicca qui per visualizzare

Discussione Top

Uretrale le pietre sono rare e rappresentano lo 0,3%-2% del tratto urinario calcoli. È più comune nell’uomo. Il calcolo uretrale primario è estremamente raro e spesso associato a stenosi o diverticolo uretrale. I calcoli secondari erano più comuni, almeno 10 volte rispetto alle pietre primarie.
I sintomi del calcolo uretrale dipendono dalla sua posizione anatomica. Il calcolo uretrale anteriore si presenta comunemente con disuria. Considerando che, il calcolo uretrale posteriore presenta dolore riferito al retto o al perineo. Il calcolo uretrale impattato può causare ritenzione urinaria acuta. Il nostro paziente ha presentato una ritenzione urinaria acuta con sensazione di pietra colpita nell’uretra. La radiografia KUB ha mostrato un calcolo di 11 mm sotto i rami pubici. La diagnosi di calcolo secondario è stata fatta a causa dell’assenza di anomalie uretrali sulla cistouretroscopia. Sebbene la tomografia computerizzata non contrastata (CT) sia considerata il gold standard per i calcoli del tratto urinario, l’indagine radiologica iniziale è semplice KUB a raggi X. Tuttavia, la scansione TC non può essere eseguita in questo paziente per cercare altre pietre nel tratto urinario a causa di vincoli finanziari.
Lo scopo del trattamento è quello di rimuovere il calcolo uretrale senza complicazioni e di alleviare l’ostruzione delle vie urinarie. A causa della rarità della comparsa di calcoli uretrali, il suo trattamento non è stato ben definito. Pietre fino a 10 mm potrebbero passare spontaneamente. Opzioni di trattamento per il calcolo uretrale posteriore includono spingendo indietro il calcolo nella vescica per la successiva litotrissia in situ o chirurgia aperta. Il tasso di successo per la procedura di cui sopra è di circa 86%. Grandi calcoli distali potrebbero essere gestiti con meatotomia uretrale o chirurgia aperta. L’uretroplastica è preferita., L’estrazione manuale della pietra deve essere eseguita delicatamente da un urologo esperto in quanto la superficie abrasiva dei calcoli può danneggiare la delicata mucosa uretrale e aumenta la possibilità di successiva stenosi. Abbiamo anche provato la rimozione manuale del calcolo uretrale con la massima cura.
Dichiarazione di consenso del paziente
Gli autori certificano di aver ottenuto tutti i moduli di consenso del paziente appropriati. Nella forma in cui il paziente ha il suo consenso per le sue immagini e altre informazioni cliniche da riportare sulla rivista. I pazienti capiscono che i loro nomi e iniziali non saranno pubblicati e saranno fatti i dovuti sforzi per nascondere la loro identità, ma l’anonimato non può essere garantito.
Sostegno finanziario e sponsorizzazione
Nullo.
Conflitti di interesse
Non ci sono conflitti di interesse.

In alto

Verit A, Savas M, Ciftci H, Unal D, Yeni E, Kaya M, et al. Risultati di pazienti con calcoli uretrali in una regione endemica e un calcolo di fossa navicularis primario non diagnosticato. Urol Res 2006;34:37-40.  Torna al testo citato n.. 1
Thomas JS, Equipaggio J. Ostruire il calcolo uretrale in una donna ha rivelato di essere la causa del dolore pelvico cronico. Int Urogynecol J 2012;23: 1473-4.  Torna al testo citato n.. 2
Kamal BA, Anikwe RM, Darawani H, Hashish M, Taha SA. Calcoli uretrali: Presentazione e gestione. BJU Int 2004; 93: 549-52.  Torna al testo citato n. 3
I nostri servizi sono sempre disponibili. Calcoli in un diverticolo uretrale femminile. Int Neurourol J 2011;15: 55-7.  Torna al testo citato n.. 4
Bielawska H, Epstein NL. Una pietra in basso: una pietra uretrale che causa ritenzione urinaria acuta e insufficienza renale. CJEM 2010; 12:377-80.  Torna al testo citato n.. 5
Selli C, Barbagli G, Carini M, Lenzi R, Masini G. Trattamento dei calcoli uretrali maschili. J Urol 1984;132: 37-9. Torna al testo citato n.. 6
Nobile JG, Chapple CR. Formazione di un calcolo uretrale attorno a un corpo estraneo insolito. Fr J Urol 1993; 72: 248-9.  Torna al testo citato n.. 7
Okeke LI, Takure AO, Adebayo SA, Oluyemi OY, Oyelekan AA. Ostruzione uretrale da calcoli del diverticolo della vescica dislocati: un caso clinico. BMC Urol 2012;12:31.  Torna al testo citato n. 8

Figure

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.