Boston è il prossimo paradiso agricolo urbano?

Mar 3, 2022
admin

Per coloro che cercano temperature miti tutto l’anno e appezzamenti di terreno a prezzi accessibili, Boston, con i suoi lunghi inverni e la popolazione densa, non è la prima città che viene in mente.

Ma i laureati dei quasi 35 college e università della città stanno contribuendo alla crescente reputazione della zona come paradiso per le startup che sfidano e trasformano industrie secolari, dall’arredamento alla raccolta fondi politica. Il forte spirito imprenditoriale della città, combinato con una legislazione progressiva come l’approvazione dell’articolo 89, ha anche trasformato Boston in uno dei centri della nazione per l’agricoltura urbana.

L’ispirazione per Freight Farms, un’azienda agricola urbana con sede a South Boston, è stata lanciata dopo che i co-fondatori e amici Jon Friedman e Brad McNamara si sono resi conto che il New England attualmente riceve quasi il 90% del suo cibo da fuori regione, eppure il 10-15% delle famiglie riferisce ancora di non avere abbastanza da mangiare. L’eccessiva dipendenza dai prodotti importati ha spinto Friedman e McNamara a lanciare una campagna Kickstarter nel 2011 per la loro attività agricola, che vende container merci a aspiranti agricoltori, molti dei quali non sono necessariamente agricoltori per mestiere, ma sono interessati a contribuire alla vita sostenibile. Un container Freight Farms è progettato per essere in gran parte auto sostenuto e utilizza l’energia solare per fornire la maggior parte dell’elettricità necessaria per coltivare le colture. Julia Pope, che lavora in educazione agricoltore e supporto presso l’organizzazione, dice che le persone possono trovare i contenitori di merci spremuto tra due edifici, in un parcheggio, sotto un cavalcavia, o praticamente ovunque nel terreno urbano moderno.

Freight Farms si è diffuso a nord da Boston al Canada, e Pope dice che ci sono poco più di 100 delle aziende agricole container della società che operano solo negli Stati Uniti. L’azienda rifornisce ogni contenitore 40ft con l’attrezzatura per l’intero ciclo agricolo, dalla germinazione alla raccolta. Questa apparecchiatura, che l’azienda chiama Leafy Green Machine (LGM), crea un sistema idroponico, un metodo di coltivazione senza suolo che utilizza acqua ricircolata con livelli di nutrienti più elevati per aiutare le piante a crescere. Le torri crescenti verticali allineano l’interno del contenitore di trasporto, con le luci del LED ottimizzate per ogni fase del ciclo crescente. Gli agricoltori possono gestire le condizioni in remoto utilizzando un’app per smartphone chiamata Farmhand, che si collega alle telecamere dal vivo all’interno del contenitore.

 Freight Farms si è diffuso a nord da Boston al Canada, e Pope dice che ci sono oltre poco più di 100 delle aziende agricole container della società che operano solo negli Stati Uniti.
Freight Farms si è diffuso a nord da Boston al Canada, e Pope dice che ci sono oltre poco più di 100 delle aziende agricole container della società che operano solo negli Stati Uniti. Fotografia: Freight Farms

Papa dice che dei clienti che hanno acquistato la LGM, più di 50 hanno iniziato le piccole imprese, ogni costantemente producendo due acri vale la pena di cibo tutto l’anno. Una di queste aziende è Corner Stalk Farm, che vende verdure a foglia verde coltivate localmente – tra cui cavolo, menta e rucola, così come più di varietà di lattuga, per soddisfare la domanda in vari mercati degli agricoltori a Boston e Somerville, punto di riferimento della città Boston Public Market, e attraverso gli ordini da servizi di consegna prodotti (come Amazon Fresh) che sono Non è un’impresa da poco possedere e gestire la LGM: l’acquisto di uno dei contenitori gestirà un business aspirante 8 85.000, con costi operativi che si aggiungono a un altro stimato $13.000 all’anno.

Fortunatamente, la costante domanda dei consumatori, evidenziata da più di 139 mercati degli agricoltori in tutto lo stato del Massachusetts da solo, aiuta a compensare gli alti costi di avvio e gestione di una fattoria urbana. Hannah Brown, un residente di North End di Boston, negozi regolarmente al Boston Public Market, che vende prodotti di provenienza locale da più di 30 piccole imprese. “Non ci sono molti negozi con prodotti veramente freschi nelle immediate vicinanze, quindi è sicuramente soddisfatto un bisogno per me”, dice. Brown trova anche i proprietari di piccole imprese che vendono i loro prodotti al mercato per essere una risorsa inestimabile: “È bello poter parlare con le persone che lavorano negli stand, perché possono consigliare ciò che è più fresco e come prepararlo.”Di conseguenza, dice che è impegnata ad acquistare solo prodotti di stagione e ad adeguare le sue abitudini per allinearsi a ciò che è disponibile a livello locale.

La crescente popolarità dell’agricoltura urbana deve molto ad un ex sindaco, Thomas Menino, e ad uno dei suoi ultimi atti mentre era in carica. Ha firmato in legge l “articolo 89, leggi zonizzazione ampliato per consentire l” agricoltura in container, sui tetti, e in grandi aziende agricole a livello del suolo. L’articolo 89 ha permesso a questi professionisti di vendere il loro cibo coltivato localmente entro i limiti della città.

Un’azienda che ha approfittato dell’articolo 89 è Green City Growers, che gestisce Fenway Farms, è una fattoria sul tetto di 5.000 piedi quadrati sopra Fenway Park. Il tetto è rivestito con piante coltivate in contenitori impilabili per casse di latte, dotati di un sistema di irrigazione a goccia sensibile alle intemperie che monitora l’umidità del terreno nelle casse per assicurarsi che le piante ottengano la giusta quantità di acqua. Anche se la fattoria non è aperta al pubblico, è visibile ai fan dal parco di baseball, e una sosta sul Fenway Park tour.

 Alla fine del 2013, il paesaggio per l'agricoltura urbana a Boston è diventato molto più verde con l'approvazione dell'articolo 89, che ha permesso a quei professionisti di vendere il loro cibo coltivato localmente entro i limiti della città.
Alla fine del 2013, il paesaggio per l’agricoltura urbana a Boston è diventato molto più verde con l’approvazione dell’articolo 89, che ha permesso a quei professionisti di vendere il loro cibo coltivato localmente entro i limiti della città. Fotografia: Allevamenti di merci

Boston è tutt’altro che sola nell’approvare una legislazione che rende l’agricoltura una possibilità per gli abitanti delle città. A Sacramento, ci sono anche incentivi fiscali per i proprietari di immobili che accettano di mettere i loro appezzamenti di terreno vacanti ad uso agricolo attivo per almeno cinque anni, mentre il consiglio comunale di San Antonio ha votato proprio l’anno scorso per approvare una legislazione che rende legale l’agricoltura urbana in tutta la città limiti. E mentre il Boston vanta sede di varie agricolo di start-up e le organizzazioni non profit, gli imprenditori in altre parti del paese, stanno contribuendo a un programma nazionale di agricoltura di movimento a modo loro: Kimbal Muschio, fratello di Tesla e SpaceX CEO Elon Musk, recentemente è stato istituito un contenitore fattoria in un vecchio Pfizer fabbrica a Brooklyn, mentre le Radici Locali Aziende agricole è svolta contenitori di spedizione in urban farm (utilizzando lo stesso metodo idroponico che il LGM usa) in tutta l’area di Los Angeles.

Mentre i bostoniani si trovano ora con una serie di nuove opzioni per crescere e trarre profitto dai prodotti freschi sui tetti e nei vicoli, alcune organizzazioni no-profit stanno cercando di utilizzare l’agricoltura urbana come risorsa educativa. CitySprouts è nato a Cambridge nel 2001 dopo che il direttore esecutivo Jane Hirschi ha identificato quello che lei chiama “un immenso bisogno per i bambini di capire da dove provenisse il loro cibo”. CitySprouts si allea con gli educatori per mettere da parte il tempo di lezione per gli studenti a coltivare giardini sulla proprietà della scuola in cui possono coltivare il proprio cibo. Ora ci sono più di 20 scuole pubbliche che utilizzano CitySprouts gardens nella zona di Boston, e più di 300 insegnanti di scuola pubblica che partecipano al programma fresh food.

Caitlin O’Donnell, che insegna prima elementare alla Fletcher Maynard Academy nella vicina Cambridge, afferma che il programma fa un ottimo lavoro nel dare ai bambini urbani l’opportunità di interagire con il loro ambiente in modi che non avrebbero altrimenti, aggiunge. “Sia che gli studenti stiano scavando per i vermi, abbozzando le strutture delle radici, schiacciando le mele per il sidro o campionando erba cipollina e basilico, le loro mani sono occupate e i loro sensi sono impegnati …ciò che rende City Sprouts più efficace (ed eccezionale) è che è collaborativo e flessibile dal design.”

L’aumento di Boston nel movimento agricolo urbano nazionale ha anche contribuito a rendere i prodotti coltivati localmente più disponibili per i residenti a basso reddito. Leah Shafer ricorda che era in grado di utilizzare buoni pasto al mercato di un contadino per ricevere la metà dei suoi acquisti di cavoli, mirtilli e altro ancora.

“Mi ha reso possibile acquistare prodotti biologici e locali che altrimenti non sarei stato in grado di permettermi. Non penso che sarei stato in grado di sostenere gli agricoltori locali senza quello sconto”, dice.

  • L’articolo è stato modificato il 20 aprile per dimostrare che il nome di un co-fondatore di Freight Farms è Brad, non Ben.
{{#ticker}}

{{topLeft}}

{{bottomLeft}}

{{topRight}}

{{bottomRight}}

{{#goalExceededMarkerPercentage}}

{{/goalExceededMarkerPercentage}}

{{/ticker}}

{{heading}}

{{#paragraphs}}

{{.}}

{{/paragraphs}}{{highlightedText}}

{{#cta}}{{text}}{{/cta}}
Remind me in May

Accepted payment methods: Carte di credito Visa, Mastercard, American Express e PayPal

Saremo in contatto per ricordarvi di contribuire. Cerca un messaggio nella tua casella di posta a maggio 2021. Se avete domande su come contribuire, non esitate a contattarci.

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi via e-Mail
  • Share on LinkedIn
  • Condividi su Pinterest
  • Condividi su WhatsApp
  • Condividi su Messenger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.