10 cose da non fare a Parigi a San Valentino

Feb 5, 2022
admin

Parigi è una delle grandi destinazioni romantiche del mondo, motivo per cui molte persone scelgono di trascorrere San Valentino qui. Ma febbraio non è necessariamente il periodo migliore dell’anno per visitare una città del nord Europa. Per assicurarti di sfruttare al meglio la tua visita a Parigi, ecco un elenco delle cose che dovresti evitare di fare. Più alcune idee su cosa si potrebbe fare, invece.

1.Non andare fuori

Conosci quei viali dall’aspetto incredibile? Grandi viali costruiti abbastanza ampi da far marciare un esercito? Il vento li frusta proprio nei mesi invernali. Ti congelerai il culo, non farlo.

Cosa fare invece: Rimanere dentro. E ‘ San Valentino. Devo spiegartelo?

Ginnastica camera da letto vi terrà al caldo
2. Non salire sulla Torre Eiffel

Sei fondamentalmente in coda al freddo per essere ancora più freddo, ma con una vista. Ti sembra divertente?

Cosa fare invece: Vedere Parigi dall’alto è un must per ogni visitatore, ma c’è un modo per farlo che è più caldo e coinvolge più alcol. Tour Montparnasse è famosa per essere l’edificio più alto e più brutto di Parigi. Vai in cima, bevi un drink (spendoso) a Ciel de Paris e meravigliati al vista. Il pezzo migliore? Si ottiene la Torre Eiffel inclusa nella vista.

3. Non farti fotografare su un ponte sulla Senna

Attraversavo Pont Neuf per andare al lavoro e ogni San Valentino vedevi coppie in posa per le foto sullo splendido sfondo del Louvre e della Torre Eiffel o della Conciergerie e Notre Dame. Sfortunatamente, erano generalmente sportivi sorrisi rictus come hanno combattuto denti chattering e arti tremanti a causa del punto esposto sopra il fiume. Inevitabilmente le donne avevano peggio perché avevano vestito per Parigi in primavera e in generale sarebbe brividi in una gonna carino ma inappropriato.

Cosa fare invece: Vai al vicino Quartiere Latino per le tue sessioni fotografiche. È una delle poche aree rimaste a Parigi con l’originale piano stradale medievale, il che significa un sacco di strade strette e tortuose – terribili per gli incendi o le epidemie, ma ottime per evitare il vento. E signore, se non indosserai i pantaloni, indosserai almeno collant di lana spessi, come 300 denari.

4. Non fare una gita in barca sulla Senna

Questo è uno dei modi migliori e più rilassanti per vedere alcune delle principali attrazioni parigine. Ma molti dei bateaux mouches hanno ponti superiori aperti che è impensabile in questo periodo dell’anno. Sì, c’è la possibilità di sedersi sotto coperta, ma francamente non è molto meglio.

Cosa fare invece: Prenotare un viaggio con pranzo o cena su una delle barche di fantasia. Costa molto di più, ma sarai caldo dentro a mangiare cibo delizioso e ad essere leggermente sozzled, accompagnato da una cena dal vivo jazz (musica che è tollerabile solo quando leggermente sozzled).

5. Non entrare in una galleria d’arte

Sembra una cosa molto parigina da fare: casualmente prendere un po ‘ di arte al volo. Non fatevi ingannare, questa è una pessima idea perché si farà la coda e la coda e la coda. (Ho trascorso facilmente 90-120 minuti in coda l’ultima volta che ho provato questo al Centre Pompidou.)

Cosa fare invece: Se avete intenzione di andare in una delle grandi gallerie o musei, prenotare i biglietti in anticipo. In questo modo puoi saltare la coda di acquisto dei biglietti e devi solo fare la coda di sicurezza. Se i siti Web dei biglietti francesi sono confusi o spaventosi, vai alla galleria per prima cosa al mattino. Non andare mai dopo pranzo aspettandosi di entrare. In alternativa, visita un museo più insolito.

6. Non mettere una serratura amore su un ponte

Niente a che fare con San Valentino, basta non mettere serrature sui ponti perché li danneggiano.

Cosa fare invece: Se sei determinato a mettere un segno eterno del tuo amore, fatti un tatuaggio. In questo modo il danno è a te stesso quando se tutto va storto.

Sarah e Martin si sono separati 🙁
7. Non andare in un ristorante

Niente a che fare con Parigi. Penso solo che andare in un ristorante da Valentine sia un po ‘ rabbrividire. No?

Cosa fare invece: Ottenere brillo in un bar e mangiare da asporto sulla strada di casa. Avere il vostro pasto ristorante di fantasia il 15 invece e congratularmi con te stesso per battere il sistema. CALZALO ALL’UOMO.

8. Non visitare Montmartre

Splendide tortuose strade acciottolate, bar e ristoranti raffinati, il Taj Mahal Sacré Cœur e l’intera atmosfera di Amelie – Montmartre è un posto che porto sempre i visitatori a Parigi. Ma Montmartre è anche su una collina. (L’indizio è nella parte “Mont” del nome.) Le colline sono esposte e fredde.

Cosa fare invece: Visitare le Catacombe. Certo, essere circondati dagli skelteons di centinaia di migliaia di parigini in una tomba sotterranea potrebbe non sembrare immediatamente il modo più romantico per trascorrere San Valentino, ma l’amore e la morte sono intrinsecamente legati –niente fa correre il sangue più velocemente della paura della mortalità imminente. Non mi credi? Che dire di tutti quei bambini nati dopo WW2? E sì, sarai protetto dalle intemperie.

via GIPHY

9. Non camminare in un parco

Parigi è piena di bellissimi parchi come il Jardin des Tuileries e il Jardin du Luxembourg. Il problema qui è che sono stati progettati per essere promenaded in da donne che indossano abiti enormi. Non troverete sentieri tortuosi o riparo dal vento e dalla pioggia qui.

Cosa fare invece: Andare in uno dei boschi che tamponano Parigi da lupi originariamente e banlieues ora indicibili. Sia il bois de Boulogne che il bois de Vincennes sono bellissimi spazi verdi – molto più naturali della pianificazione di precisione delle loro controparti cittadine – inoltre sarete anche protetti dal peggio degli elementi dagli alberi.
Nota laterale: entrambi questi boschi erano noti per la prostituzione e si possono ancora trovare signore e signori che solcano il commercio più antico del mondo, se il vostro San Valentino non sta lavorando come si era previsto.

10. Non mancate di proporre

Una visita a una città sinonimo di romanticismo come Parigi ha un modo di impostare alcune aspettative. E se sei in visita a San Valentino, questi saranno solo intensificati. Quello che sto dicendo è che se il matrimonio è sulle carte, allora questa è una buona occasione per chiedere alla vostra signora di fare l “atto, o rischiare di rovinare il viaggio e, eventualmente, l” intero rapporto.

Storia vera: Durante un volo da Parigi a Edimburgo un passeggero maschio nervoso ha chiesto alla sua ragazza di sposarlo al citofono. Cue molto tifo per i passeggeri. Solo un po ‘ più tardi, gli steward dell’aria preoccupati si aggiravano intorno alla coppia. Ho sentito uno spiegare a un passeggero curioso che la ragazza era sconvolta la proposta non era successo a Parigi. Era ancora lì che si asciugava le lacrime sui tovaglioli Easyjet quando atterrammo 90 minuti dopo.

Cosa fare invece: O proporre subito o essere così volutamente poco romantico che il vostro altro significativo si rende conto che una proposta di matrimonio non sta per accadere. Fai finta di essere colleghi in viaggio d’affari. Dormire in due letti singoli. Parlare di sessioni di breakout, visitare strip bar a Pigalle e high-five lei sopra croissant colazione.

Sei d’accordo con questa lista? Ci sono altri posti che eviteresti a San Valentino? O avete qualche consiglio di cose che sono romantiche e stagione appropriata da fare a Parigi? Infine, grazie per aver visitato Parigi <3 e per favore condividi se ti è piaciuto! 🙂

Enregistrer

Enregistrer

Enregistrer

Enregistrer

Enregistrer

  • Twitter
  • Pinterest
Tags: elenco, amore, Parigi, romanticismo, san Valentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.